Napoli-Inter, le probabili formazioni e l’analisi prepartita

quanto pesa assenza Osimhen

Napoli-Inter andrà in scena domani sera alle ore 20:45 allo stadio Diego Armando Maradona. La gara valida per la 14^ giornata di Serie A vede gli azzurri rincorrere le squadre di Allegri, Inzaghi e Pioli per tornare a lottare per lo scudetto. I campioni d’Italia hanno cambiato allenatore dopo quattro mesi, la scelta di puntare su Garcia si è rivelata fallimentare ed ora con Mazzarri il club cerca un inversione di marcia. Dal punto di vista mentale la squadra – come confermato anche da Anguissa – ha ritrovato le motivazioni, il gruppo è più unito e c’è molta più intensità in campo. La vittoria a Bergamo ha confermato il carattere del gruppo. In classifica i bianconeri comandano dopo la vittoria con il Monza con 33 punti, segue l’Inter a 31, Milan a 26 e Napoli 24. Gli azzurri giocheranno contro le prime due in classifica nelle prossime giornate e due vittorie consecutive darebbero una grandissima risposta al campionato. Intanto l’Inter è reduce da un pareggio in Champions contro il Benfica (3-3) e un pareggio (1-1) nel derby d’Italia. Cerca riscatto dunque la compagine di Inzaghi che vuole subito ritrovare la vetta. La partita sarà visibile in esclusiva su Dazn.

Napoli-Inter, le probabili formazioni e gli indisponibili del match

Il Napoli giocherà con il consueto 4-3-3. Di seguito i probabili undici: Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Natan, Juan Jesus; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. Gli indisponibili del match sono Zanoli e Mario Rui.

L’Inter giocherà con il 3-5-2, ecco i possibili titolari: Sommer; Darmian, De Vrij, Acerbi; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Lautaro, Thuram. Gli indisponibili sono Bastoni e Pavard.

Napoli-Inter, i numeri

Quella di domani sarà una partita con diversi gol, di seguito alcune statistiche interessanti: l’Inter ha vinto cinque delle ultime otto gare di campionato contro il Napoli (2N, 1P), anche se ha perso la più recente (3-1 lo scorso 21 maggio); l’ultima volta che i partenopei hanno vinto due partite di fila contro i nerazzurri nella competizione è stata nel 2016/17. Il Napoli è rimasto imbattuto in ben 16 delle 17 sfide interne contro l’Inter giocate negli anni 2000 nel massimo campionato (10V, 6N). Dati che fanno ben sperare agli azzurri che hanno voglia di riscatto dopo gli ultimi non successi al Maradona. Mazzarri torna a calpestare quel prato dopo dieci anni e lo vuole fare nei migliori dei modi.

Pasquale Caldarelli

Leggi anche

L’Inter di Inzaghi: dalla classifica al modulo passando per i giocatori chiave, tutto quello che c’è da sapere sul prossimo avversario del Napoli

Per restare sempre aggiornato sul Napoli, leggi www.ilsognonelcuore.com oppure collegati a Instagram o Facebook.