Napoli, Romito: “Nel primo tempo contro il Milan è stato irriconoscibile”

gol Politano Frosinone Napoli

Tommaso Romito, ex calciatore del Napoli, ha parlato del primo tempo del Napoli contro il Milan e tanto altro a “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio. Di seguito, un estratto dell’intervista.

Napoli, Romito: “Nel primo tempo contro il Milan è stato irriconoscibile”

Salernitana e Napoli si sfideranno nel prossimo turno di Serie A, pur non vivendo momenti di particolare positività. Quanto dovranno lavorare per uscire da questo tunnel le due squadre campane?
“Bisogna lavorare soltanto sulla mentalità. I giocatori sono gli stessi dello scorso anno. È soltanto una questione di ricompattarsi e riprendere la giusta mentalità. Il Napoli, nella sfida contro il Milan, è stato irriconoscibile nel primo tempo mentre nella ripresa è scattata la scintilla. Il cambio in panchina per i granata, invece, può aver cambiato qualcosa e potrà influire su una reazione già nelle prossime gare”
Quanto può essere importante Inzaghi per insegnare a Dia i movimenti in area di rigore?
“Non ho mai marcato Inzaghi ma il solo guardarlo… ti innamori dei suoi movimenti. Come si muoveva lui in area di rigore nessuno al mondo. Era il vero re dell’area. Quel movimento in mezzaluna era il suo pane quotidiano”
Quanto sarà difficile per gli azzurri dover fronteggiare il fattore campo dell’Arechi?
“Ho avuto il piacere di giocare in entrambi gli stadi e posso dire si tratti di impianti importanti. Il San paolo, oggi Maradona, è un qualcosa di spettacolare. Anche l’Arechi, però, è una bomboniera che sa farsi sentire tanto. Non è mai una cosa piacevole per la squadra non poter contare sul proprio tifo. Tuttavia, è fondamentale andare in campos senza concentrarsi sull’ambiente. Ciò detto, il campanilismo tra Napoli e Salernitana mi auguro possa non rovinare una giornata di sport. Tanti salernitani sono anche tifosi del Napoli, è inutile negarlo. Molti granata doc hanno impedito ai tifosi azzurri ti festeggiare il tricolore del Napoli a Salerno, questa è una cosa assurda…”

Napoli-Salernitana, Romito: “È una partita difficile, gli azzurri necessitano di conferme”

Che tipo di difficoltà potrà trovare il Napoli contro la Salernitana?
“I granata vorranno fare punti sfruttando anche il fattore campo. Il Napoli potrebbe riscontrare difficoltà se i padroni di casa proveranno a chiudere ogni spazio. In generale, è una gara difficile. Gli azzurri necessitano di conferme e contro i cugini non sarà assolutamente semplice”
Elmas e Lindstrom non trovano ancora minutaggio.
“Sono due calciatori che hanno tutte le potenzialità per poter giocare titolari in questa squadra. Elmas è un giocatore validissimo, ma tutti i calciatori hanno bisogno di poter contare sulla stima e la continuità. Ad oggi, è la seconda a mancare. Il macedone ha delle ottime qualità e c’è soltanto da augurargli di poter avere l’occasione di esprimerle. Lo stesso discorso, naturalmente, vale per Lindstrom”
Giudizio sulla coppia Ostigard-Rrahmani?
“Ostigard è un giocatore validissimo che ha dimostrato di poter essere all’altezza degli azzurri. La mancanza di continuità, forse, non gli ha permesso di migliorare ulteriormente. Tuttavia, contro i granata le scelte saranno sostanzialmente obbligate, anche se la coppia può garantire affidabilità”
Crede che l’intervento del presidente De Laurentiis negli spogliatoi, all’intervallo di Napoli-Milan, sia da considerarsi un fattore positivo?
“Personalmente non mi è mai capitato. Probabilmente, il patron ha voluto spronare i suoi calciatori. Potrebbe essere un fattore positivo, a patto che non si sbagli il metodo di comunicazione”
Per chi sono più importanti i tre punti in palio tra Salernitana e Napoli?
“La partita sarà un crocevia per entrambe. Il Napoli ha l’obbligo di confermare quanto di buono fatto lo scorso anno e, a tal motivo, non può perdere ulteriori punti. Gli azzurri devono poter far sentire il fiato sul collo ai nerazzurri. Anche la Salernitana, però, deve cominciare a conquistare punti. Sia la Salernitana che il Napoli hanno bisogno di punti. Forse, il pareggio aiuterebbe maggiormente i granata”

Pasquale Caldarelli

Leggi anche

Per restare sempre aggiornato sul Napoli, leggi www.ilsognonelcuore.com oppure collegati a Instagram o Facebook.