Quote Champions League – Il City è la favorita, un’italiana ha meno chance di tutti. Napoli e Inter…

QUOTE CHAMPIONS LEAGUE – La Champions sta entrando sempre più nel vivo e dopo la vittoria di ieri di Napoli e Real Madrid si sono conclusi gli ottavi di finale. Si prospetta un finale incandescente, con tre italiane, due inglesi, una portoghese e una spagnola. Non era mai successo prima di quest’anno: per la prima volta nella storia della Champions League 4 allenatori italiani si sono qualificati ai quarti di finale della stessa edizione (Carlo Ancelotti, Simone Inzaghi, Stefano Pioli e Luciano Spalletti). Un dato importantissimo che riporta il calcio italiano in alto nell’Europa che conta. In anni bui e difficili per l’Italia (calcisticamente parlando) leggere tali statistiche può solo far piacere agli appassionati di questo sport.

Quote Champions – Il City è la favorita, un’italiana ha meno chance di tutti. Napoli e Inter…

Quote Champions League
Quote Champions League

Il Manchester City di Pep Guardiola è la favorita del torneo: trainata da Haaland e De Bruyne la compagine del tecnico spagnolo è ancora una volta la più accreditata alla vittoria finale, nonostante negli ultimi anni abbia spesso peccato nei momenti più importanti nonostante una ricca campagna acquisti e un monte ingaggi altissimo.

Subito dopo c’è il Bayern Monaco, che con spirito di gruppo, organizzazione e tenacia ha battuto il Psg di Messi e Mbappé: la compagine tedesca ha tutte le carte in regola per diventare campione per l’ennesima volta.

C’è poi il Napoli, che sta sorprendendo il panorama europeo col proprio enfatizzante gioco. Spalletti ed i suoi uomini sono molto temuti in Europa, in otto partite hanno infatti segnato 25 gol classificandosi primi per gol fatti.

Poco sotto gli azzurri ci sono i blancos, con una quota più alta – seppur di poco – che li rendono meno favoriti rispetto ai partenopei. Nonostante ciò, i campioni in carica sanno come smentire le statistiche e lo scorso anno l’hanno dimostrato ribaltando situazioni incresciose contro City e Psg.

Il Chelsea vive invece una situazione altalenante, nell’ultimo periodo sta macinando punti con un Kai Havertz in gran forma, ma comunque arrivare fino alla fine non è assolutamente semplice visto la mancanza di un vero numero 9.

C’è poi l’Inter, che dopo aver battuto il Porto in maniera stentata si presenta ai quarti con una rosa importante ma discontinua. Il percorso in campionato dimostra quanti problemi abbia la compagine di Inzaghi ad essere forte ed incisiva come quella di Conte.

Bene anche il Benfica, che nonostante gli sfavori del pronostico sono ai quarti con una rosa di assoluto valore. Tecnica e grinta sono gli ingredienti vincenti della compagine di Schmidt. In campionato i portoghesi sono primi con otto punti di vantaggio sul Porto.

La sfavorita del torneo è il Milan, che non sta giocando una buona stagione: il campionato dimostra quanto la compagine di Pioli abbia perso identità. Leao, giocatore decisivo nella scorsa stagione, non segna dal 14 gennaio: un digiuno lunghissimo causato sicuramente dal mancato rinnovo. Un mercato insufficiente (ad ora) che non sta premiando gli sforzi della società.

Pasquale Caldarelli

Leggi anche

Kvaratskhelia, Foschi: “È un giocatore di spessore indiscusso. Il gioco del Napoli contribuisce alle sue grandi qualità”

Per restare sempre aggiornato sul Napoli, leggi www.ilsognonelcuore.com oppure collegati a Instagram o Facebook.