Napoli-Roma, le probabili formazioni e l’analisi prepartita

Domani sera andrà in scena Napoli-Roma, gara valevole per la ventesima giornata di Serie A. Le probabili formazioni vedono un solo cambio per la formazione di Spalletti, l’analisi verterà su due squadre che prediligono giochi estremamente diversi. Il Napoli imporrà il suo solito gioco basato sul palleggio e sulle verticalizzazioni su Osimhen. La Roma, invece, avrà un attaccante in più rispetto alla gara d’andata. Paulo Dybala è sicuramente il punto cardine della squadra, l’intesa con Abraham preoccupa la difesa allenata da Spalletti. La gara sarà visibile su Dazn e sarà arbitrata da Daniele Orsato.

Le probabili formazioni e gli indisponibili del match

Elmas collocazione tattica

Spalletti schiererà il consueto 4-3-3. In porta ci sarà Meret, in difesa giocheranno Di Lorenzo e Mario Rui sulle fasce con Rrahmani e Kim al centro. A centrocampo Lobotka in regia sarà affiancato da Anguissa e Zielinski, mentre Osimhen in attacco sarà supportato da Kvaratskhelia ed Elmas, favorito su Politano. Nessun indisponibile per la compagine del tecnico di Certaldo.

Mourinho opterà per il 3-4-2-1. In porta ci sarà Rui Patricio, il terzetto difensivo sarà composto da Mancini, Smalling e Ibanez. Sulle fasce giocheranno Zalewski e Spinazzola, con Matic, Pellegrini e Cristante al centro. Dybala supporterà l’unica punta Tammy Abraham. Gli indisponibili sono Zaniolo, Wijnaldum, Darboe e Karsdorp, mentre Celik è squalificato.

L’analisi prepartita

Sarà una partita molto tattica: la Roma è una squadra molto pericolosa sui calci piazzati, allo stesso tempo Abraham diventa pericoloso se innescato da Dybala. La Joya rappresenta un gran pericolo per la difesa partenopea, lui e Pellegrini potranno impensierire Meret con i tiri da fuori. Lobotka potrebbe essere costantemente marcato da Pellegrini, il quale già nella gara di andata ha limitato lo slovacco. Smalling marcherà Osimhen: sarà un grande scontro tra due giocatori di altissimo livello. Entrambi arrivano da un periodo florido e il difensore inglese vorrà riscattarsi dopo l’errore di marcatura nel gol di Victor nel girone di andata. Potrebbero esserci diversi gol nonostante Mourinho tende spesso a segnare e a concedere poco. Ai posteri l’ardua sentenza…

Pasquale Caldarelli

Leggi anche

Zaniolo, Salvione: “Avrebbe voluto una soluzione con il Milan, ma non c’è stato modo di trovare un accordo con il club giallorosso”

Per restare sempre aggiornato sul Napoli, leggi www.ilsognonelcuore.com oppure collegati a Instagram o Facebook.