Inchiesta Juventus, Fascetti: “Questo caos intorno alla squadra sarà utile al gruppo, potrebbe essere una scossa da poter sfruttare”

Inchiesta Juventus Fascetti

Eugenio Fascetti, ex calciatore della Juventus ed ex allenatore del Bari e della Fiorentina, ha parlato dell’inchiesta sulla Juventus e tanto altro a “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio. Di seguito, un estratto raccolto dalla redazione di IlSognoNelCuore.com.

Mondiale, Fascetti: “L’Inghilterra forse ha qualche problema in difesa, ma ha un attacco devastante. Mbappé? È incredibile”

Quale squadra ha impressionato maggiormente al Mondiale? “Nessuna nazionale mi ha convinto del tutto. Mi sono piaciute alcune tra tutte, come la Francia, in particolare mi ha impressionato Mbappé come calciatore. È una potenza incredibile, è un gran giocatore, ha anche margini di miglioramento, come l’inglese Bellingham. L’Inghilterra forse ha qualche problema in difesa, ma ha un attacco devastante. Ho notato tanta intensità in questo avvio di Mondiale, ma è necessario trovare un sistema per non far sì che le squadre si chiudano in difesa”. Novità in vista tra le partite odierne? “Sono curioso della gara tra Giappone e Croazia. Come gruppo, i giapponesi sono superiori, è un piacere vederli in campo, anche se i croati hanno individualità importanti. Per quanto concerne Brasile-Corea del Sud, sulla carta il pronostico è scontato, ma il calcio è abituato a regalare sorprese. Sono curioso anche del Marocco”. Quale ha deluso maggiormente? “Sicuramente la Germania, ma questo campionato mondiale è incerto. La Serbia ha lievemente deluso, non ha vinto tanto, infatti, anche nel corso della sua storia”. Pensieri sulla ripresa della Serie A? Possibile battuta d’arresto del Napoli? “Alla ripresa del campionato sarà tutto un’incognita. Il club azzurro comunque ha una grande occasione, per me è la favorita per vincere lo scudetto. Può contare su uno staff esperto, l’unico ostacolo potrebbe essere il timore di vincere”.

Inchiesta Juventus, Fascetti: “Questo caos intorno alla squadra sarà utile al gruppo, potrebbe essere una scossa da poter sfruttare”

Come si fa ad escludere dalla mente dei calciatori bianconeri la situazione della Juve? “Questo caos intorno alla squadra sarà utile al gruppo, potrebbe essere una scossa da poter sfruttare. La Juve potrebbe essere ancora più pericolosa rispetto a quella vista nelle ultime giornate. Ho allenato il Verona, società poi fallita. I calciatori non erano pagati, ma non hanno mai mollato”. Commento sulla stagione della Lazio? “Sarri deve trovare la continuità adeguata per vincere. Sono evidenti i cali di concentrazione in alcune partite, ma la Lazio è una delle squadre che lotterà per la Champions. Se riuscisse ad essere continua, sarebbe una bella cosa, perché è un bel vedere in campo”. Per De Laurentiis sarebbe conveniente conservare il Napoli o puntare sul Bari? “Il presidente potrebbe anche cedere la società azzurra, perché Bari è una città stimolante. Tuttavia, potrebbe risultare complicato emulare le imprese del Napoli e raggiungere con il club pugliese i livelli elevati degli azzurri. Giuntoli sta svolgendo un ottimo operato, come tutti i membri dello staff partenopeo”. Chi ha rubato l’occhio in Serie A? “Sicuramente Kvara. È soltanto difficile pronunciare il nome, ma è un grande calciatore, è costantemente in movimento. Ma anche Osimhen è un ottimo giocatore, è una ‘bestia’, ha una potenza fisica ed una velocità devastanti”.

Leggi anche

Ronaldo, Giletti: “Per la Juventus il problema dei conti nasce con l’operazione Cristiano. Qualcosa si è rotto in seguito all’addio di Marotta”

Autore

Per restare sempre aggiornato sul Napoli, leggi www.ilsognonelcuore.com oppure collegati a Instagram o Facebook.