Napoli Femminile-Sassuolo, le emiliane passano di misura a Cercola e continuano l’inseguimento alla Juventus

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

NAPOLI FEMMINILE SASSUOLO – Il Napoli Femminile dopo aver trovato la vittoria all’ultimo respiro contro la Lazio, ospita al Piccolo di Cercola il Sassuolo che occupa le zone nobili delle classifica. Mister Pistolesi lascia in panchina Di Marino per un problema al vasto mediale ed inserisce Awona al centro della difesa che ritorna dalla squalifica. Viste le condizioni fisiche non ottimali di Deppy e Popadinova in attacco, spazio a Porcarelli da “falso nueve” in attacco. Le partenopee hanno la necessita di dare continuità al risultato ottenuto a Formello mentre le emiliane sperano di non perdere di vista la Juventus, unica squadra imbattuta in campionato.

Napoli Femminile-Sassuolo, i momenti chiave del primo temoo

Il match è abbastanza equilibrato e le due squadre sembrano studiarsi soprattutto nella fase iniziale. Il primo squillo del Napoli Femminile arriva al 10′, il destro Toniolo viene respinto da Lemey. Il Sassuolo risponde rendendosi pericoloso per ben tre volte nell’area difensiva partenopea. Nel giro di un minuto rispettivamente Lana Clelland e soprattutto il colpo di testa di Benedetta Brignoli, Yolanda Aguirre con un colpo di reni fantastico devia il pallone sopra la traversa. Sugli sviluppi del corner ancora di testa Ferrato ma la palla sorvola la traversa. Da quel momento non arrivano grandi occasione da ambedue le parti, il Napoli ci prova con Goldoni e Acuti ma senza successo. Il minuto 42 cambierà definitivamente il volto del match. Sugli sviluppi di un calcio di punizione, la maltese Bugeja è lesta ad approfittare di un momento di confusione ed il Sassuolo mette la freccia a condurre. Brivido finale per le emiliane, ma Abrahamsson non riesce ad agganciare la sfera ad un passo dal portiere neroverde.

Napoli Femminile-Sassuolo, i momenti chiave del secondo tempo

Dopo la pioggia allo stadio Piccolo di Cercola spunta l’arcobaleno. Le padrone di casa si rendono subito pericolose, ma dopo una serie di rimpalli nessuna calciatrice azzurra riesce a ribattere la sfera  in rete. Il ct partenopeo mischia le carte e cerca di affidarsi alla freschezza delle nuove entrate. Fuori PorcarelliToniolo e Colombo, dentro Despoina ChatzinikolaouEvdokija PopadinovaMelanie Kuenrath. Ma le sostituzione non producono quanto sperato e ad andare vicino al raddoppio è il Sassuolo, con Dubcova  che davanti ad Aguirre spedisce al lato. L’ultimo sussulto della gara arriva nell’ultimo di  recupero. Popadinova lanciata praticamente in rete, viene fermata in scivolata da Philtjens, che rimedia un cartellino rosso ma effettivamente è un fallo tattico ben speso. Con ogni probabilità sarebbe stato il gol del pareggio, invece, le Tartarughine avranno l’ultima chance su calcio di punizione. Eleonora Goldoni si incarica della battuta, ma la palla va oltre la traversa e cala il sipario a Cercola. Game over ed ennesima vittoria per le ragazze di mister Piovani, che hanno perso solo una partita nel campionato attuale. Sesta sconfitta stagionale per il Napoli Femminile che resta decimo a quota sette punti.

Uno sguardo alle prossime sfide

Il match tra Napoli Femminile è stato piuttosto equilibrato. Le Tartarughine contro le maggiori forze del campionato non si lasciano intimidire ed esprimono un calcio migliore magari rispetto a squadre di stesso livello. Mister Pistolesi mastica amaro per la sconfitta ma non troppo, la gara disputata sia sul punto di vista del gioco che l’atteggiamento lascia ben sperare. Le prossime due sfide di campionato, rispettivamente contro Empoli e Pomigliano valgono più di una fetta del futuro del Napoli Femminile. Adesso ci sarò la sosta, le Tartarughine torneranno in campo il 5 dicembre a Cercola contro l’Empoli.

LEGGI ANCHE

https://ilsognonelcuore.com/2021/11/13/jorginho-salvione-in-pochi-hanno-il-coraggio-che-ha-avuto-ieri-insigne-rinnova-se/

 

Autore

Per restare sempre aggiornato sul Napoli, leggi www.ilsognonelcuore.com oppure collegati a Instagram o Facebook.