Chievo Verona Women-Napoli Femminile: l’analisi del match

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

CHIEVO VERONA WOMEN NAPOLI FEMMINILE – Pausa per la Serie A Femminile, ma non per il Napoli Femminile impegnato nella prima gara di Coppa Italia. Nel girone composto da Empoli e Chievo Verona, le Tartarughine sfidano le clivensi all’Aldo Olivieri di Verona. Mister Pistolesi conferma nuovamente il consolidato 3-5-2, ma opta per qualche cambio rispetto all’ultima di campionato contro la Juventus. A partite dai pali, arriva l’esordio di Chiavaro al posto di Aguirre. Nei tre di difesa, Abrahamsson sostituisce Garnier. Nel pacchetto di centrocampo Imprezzabile scala a centrocampo, complice il posizionamento in difesa di Abrahamsson. In avanti proposta la coppia Jaimes-Popadinova, la bulgara parte dal 1′ al posto di Deppy.

Il racconto del match

Il Napoli Femminile ha cercato di scardinare il muro difensivo del Chievo Verona Women per tutto il primo tempo, senza riuscire ad impensierire particolarmente l’ex Boaglio. Nella prima frazione di gioco non ci sono state grosse azioni da segnalare, tranne il palo colpito da Valentina Boni. Nella ripresa il ct azzurro ha mischiato le carte, per cercare di dare una scossa alle Tartarughine. Il tentativo è ben riuscito, Eleonora Goldoni trova il colpo di testa giusto sfruttando l’assist di Sara Tui. Qualche minuto più tardi arriva il pareggio del Chievo Verona. Un tiro di Rachele Peretti costringe Chiavaro a respingere la sfera, lesta Salaorni a spedire subito il pallone; la difesa azzurra ha concesso troppo spazio alle padrone di casa.

Il Napoli passa in vantaggio, ma Porcarelli si vede negare la gioia del gol dal guardalinee, che segnala un fuorigioco alquanto dubbio. Il pareggio esterno lascia l’amaro in bocca alle Tartarughine, che stavano pregustando la prima vittoria in Coppa Italia. In attesa dell’altra sfida del girone, tra Chievo Verona ed Empoli, alle Tartarughine non occorre fare calcoli. L’unica soluzione per accedere ai quarti di finale, resta la vittoria contro l’Empoli. Qualora dovessero terminare in parità entrambe le ultime due gare del girone, subentrerebbe la differenza reti e il discorso potrebbe complicarsi notevolmente. Il Napoli Femminile tornerà in campo il 31 ottobre 2021, allo “Stadio Piccolo” di Cercola contro la Sampdoria per la settima gara di Serie A.

LEGGI ANCHE

https://ilsognonelcuore.com/2021/10/18/scudetto-paolo-bargiggia-roba-per-napoli-e-milan-non-di-certo-per-juve-inter-e-roma-su-meret/

Autore

Per restare sempre aggiornato sul Napoli, leggi www.ilsognonelcuore.com oppure collegati a Instagram o Facebook.