Insigne, Petrazzuolo: “Ci sono ottime possibilità di vederlo in campo”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

INSIGNE PETRAZZUOLO – Antonio Petrazzuolo, giornalista e Direttore di NapoliMagazine.com, ha parlato di Insigne e tanto altro ai microfoni di “1 Football Club”, trasmissione prodotta dalla testata “IlSognoNelCuore” e condotta da Luca Cerchione e Mattia Fele, in onda dal lunedì al venerdì dalle 12:00 alle 13:00 su 1 Station Radio.

Spalletti, Petrazzuolo: “Per lui ogni partita deve essere onorata”

“Spalletti è stato chiaro, siamo ad inizio stagione e contro il Leicester intende schierare giocatori che stanno bene fisicamente, senza rischiare nessuno. Ci sono ottime possibilità di vedere in campo Lorenzo Insigne, oggi ci saranno gli ultimi test ma l’intenzione è quella di farlo giocare. L’unico nodo è sul terzino: si è ipotizzato addirittura un esordio di Zanoli, ma pare che Malcuit lo abbia superato. Quest’ultimo dovrebbe giocare sulla destra, con Di Lorenzo sulla fascia sinistra. Difesa composta da Koulibaly e Rrahmani, centrocampo a due con Anguissa e Fabian, attacco formato da Lozano, Insigne, Politano dietro Osimhen. Spalletti non fa un discorso di impegni ravvicinati, per il tecnico azzurro ogni sfida deve essere onorata. Si arrabbiò anche per l’amichevole persa contro il Benevento. Dunque, il Napoli punterà anche sull’Europa League. Questo è utile per far crescere i calciatori in termini di mentalità. Con Gattuso all’errore seguivano le urla, ma bisogna capire che questo approccio non è utile con giocatori che accusano il colpo e vanno in difficoltà. Su cosa deve puntare la squadra partenopea? Come detto da Spalletti, ad inizio stagione non si può scegliere”.

Napoli, Petrazzuolo: “Priorità al campionato, ma punterà forte sull’Europa League”

“Il campionato è iniziato bene, e resta la priorità. L’EL è una competizione che puoi gestire strada facendo. Se le italiane possono dire la loro in questo torneo? Sarri darà priorità al campionato, ma Spalletti non lascerà scorrere il torneo a meno di risultati eclatanti. In quel caso si dovrà fare una scelta. Si poteva fare di più sul mercato per il terzino sinistro? Sì, per l’occasione Emerson Palmieri. No, invece, perché quest’operazione era dispendiosa e non sono riusciti a piazzare degli esuberi. Strada facendo, poi, sono arrivate notizie confortanti su Ghoulam e hanno deciso di puntare su di lui. Non è stato inserito nella lista per l’Europa League per tutelarlo nel recupero, puntando sul reintegro in campionato. Champions? Il Milan si è troppo esaltato nei minuti in cui sono passati in vantaggio, il Liverpool è di un altro pianeta. Hanno giocato a testa alta, ma è subentrata la personalità degli inglesi. La Juventus non può essere valutata per la partita con il Malmo, quest’ultimo non ha opposto molta resistenza. L’Inter, invece, ha retto bene il Real Madrid, poi però è arrivato il colpo del k.o. all’ultimo. L’Atalanta non so fino a che punto possa durare a certi livelli, in determinati contesti servono anche i fuoriclasse”.

LEGGI ANCHE

Autore

Per restare sempre aggiornato sul Napoli, leggi www.ilsognonelcuore.com oppure collegati a Instagram o Facebook.