Leicester-Napoli, le probabili formazioni e l’analisi pre-partita

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

LEICESTER NAPOLI PROBABILI FORMAZIONI – Inizia l’Europa League. Il Napoli vola in Inghilterra, precisamente a Leicester, per giocare la prima partita del girone C. Gli azzurri non hanno mai vinto in patria ospite, in dieci partite otto sono state le sconfitte e due i pareggi. Le due squadre si sfideranno per la prima volta. Di fondamentale importanza sarà una vittoria dei partenopei che incasserebbero tre punti alla prima partita in trasferta contro la squadra più blasonata del girone. Infatti, gli altri due club che si contenderanno il primo e il secondo posto, sono lo Spartak Mosca e il Legia Varsavia. La seconda classificata si giocherà lo spareggio con le squadre che usciranno dalla Champions, invece la terza classificata andrà in Conference League. Dunque, giovedì si terrà una sfida molto importante tra due squadre ricche di assenze ma con la voglia di partire con il piede giusto. Alle 21:00, al King Power Stadium, gli azzurri proveranno a conquistare la prima vittoria in Inghilterra. In campionato, il Leicester ha conquistato sei punti in quattro partite, con quattro gol fatti e sei subiti. Il Napoli, invece, è a punteggio pieno con nove punti in tre partite: Spalletti non ha alcuna intenzione di fermare questa striscia positiva.

Le probabili formazioni degli azzurri

Il Napoli ottiene la deroga per tre azzurri che provenivano da un paese in zona rossa e quindi recupera Osimhen, Ospina e Koulibaly. Nonostante ciò, sono tanti i dubbi di Spalletti. In porta ci sarà il colombiano che sostituirà l’infortunato Meret. In difesa, ci saranno diversi cambiamenti: sulla fascia destra giocherà Di Lorenzo, la coppia centrale sarà formata da Rrhamani e Koulibaly, con il primo favorito su Manolas. Il giocatore kosovaro potrebbe concedere un turno di riposo al greco. A sinistra, invece, Mario Rui non è convocato. Il terzino portoghese è acciaccato e Spalletti lo sostituirà con Juan Jesus o Malcuit, con il primo favorito. Il centrocampo a due sarà lo stesso di quello schierato contro la Juventus: confermati Fabian Ruiz e Anguissa, quest’ultimo promosso dopo l’ottima prestazione contro la Juventus. Zielinski agirà sulla trequarti, decisamente favorito su Elmas. In attacco, l’assenza più pesante sarà quella di Lorenzo Insigne. Il capitano vuole giocare, infatti è stato convocato ma la sua presenza in campo è in dubbio. A sostituirlo sarà Lozano. Sulla fascia destra agirà Politano, mentre l’attaccante centrale sarà Osimhen.

L’analisi tattica pre-partita

Sarà una sfida affascinante quella tra Leicester e Napoli. Due squadre molto avvezze alla proiezione offensiva composta da giocatori di alto livello. Nonostante le numerose assenze ambedue le parti, sarà una partita equilibrata. Gli azzurri dovranno dimostrare di avere carattere perché in Europa tutto cambia e soprattutto, contro le squadre inglesi, non bisogna mai abbassare il ritmo. In Inghilterra si gioca un calcio molto più veloce, gli uomini di Rodgers segnano tanto ma concedono altrettanto. Il pericolo numero uno del Leicester è Vardy. Il trentaquattrenne è molto rapido ed è un grande finalizzatore. Entrambe le squadre scenderanno in campo con il 4-2-3-1. Dunque, potrebbe essere una partita ricca di gol, con contropiedi e ribaltoni inaspettati. Il Napoli potrà puntare sulla freschezza di Ounas a partita in corso: l’algerino ha dimostrato di saper spaccare le partite creando seri problemi alle difese avversarie. Soprattutto quando quest’ultimo subentra ed agisce sulla trequarti si rende estremamente pericoloso con la sua velocità e il suo dribbling. D’altra sponda, Maddison potrebbe rendere difficile la vita dei difensori azzurri. È un giocatore molto tecnico, in grado di creare azioni molto pericolose, ed è per questo che Anguissa e Ruiz, i due mediani, dovranno marcare il trequartista. Insomma, non sarà una partita decisiva, ma una vittoria per gli azzurri, soprattutto in trasferta, sarebbe davvero importante per il proseguo nella Uefa Europa League.

LEGGI ANCHE

Spalletti, Pavarese: “Era la miglior scelta che si potesse fare”

Autore

Per restare sempre aggiornato sul Napoli, leggi www.ilsognonelcuore.com oppure collegati a Instagram o Facebook.