Napoli Femminile-Inter, sconfitta casalinga contro le nerazzurre

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Napoli Femminile Inter

NAPOLI FEMMINILE INTER – Al via la stagione calcistica della Serie A Femminile 2021/2022. Il Napoli Femminile ospita, a Cercola, l’Inter di Rita Guarino. Per le Tartarughine confermata la guida tecnica di Alessandro Pistolesi. Mentre per le nerazzurre, dopo aver vinto quattro scudetti con la Juventus, arriva il debutto di Rita Guarino: l’obiettivo è portare l’Inter nelle zone nobili della classifica.

Napoli-Inter Femminile, i momenti chiave del primo tempo

Partenza sprint dell’Inter, che dopo solo tre minuti sfiora il gol del vantaggio colpendo la traversa con Marinelli. Il Napoli risponde con l’ex Eleonora Goldoni, ma la conclusione si spegne alta sopra la traversa. A spingersi in avanti è ancora l’Inter con Marinelli che semina il panico nei pressi di Aguirre. Le ragazze di Rita Guarino provano a fare le partite ma non riescono a creare occasioni da gol per far saltare l’organizzazione difensiva delle partenopee. Al 27′ Marta Pandini tenta la giocata personale, ma la sfera termina ancora una volta fuori. Risponde Erzen per le azzurre, ma l’epilogo è lo stesso. A cambiare le sorti del match è un episodio: entrata irregolare di Eleonora Goldoni e dal dischetto Simonetti spiazza Aguirre. Uno-due micidiale che smorza l’entusiasmo delle Tartarughine: azione personale di Portales, che prima salta Tui e Toniolo poi serve Gloria Marinelli ed è 2-0 Inter.

Napoli Femminile-Inter, momenti chiave del secondo tempo

La seconda frazione di gioco riprende sulla falsariga del primo tempo. Entrambe le squadre provano a proporsi ma la stanchezza ed il doppio svantaggio prevalgono sulle ragazze di Pistolesi, meno brillanti e pericolose sotto porta. Al 64′ l’Inter sfiora il tris con Marinelli che non riesce a sfruttare il cross di Bonetti. Il gol è nell’aria, infatti 4′ più tardi le nerazzurre mettono il punto esclamativo sul match. Merlo ci prova dalla distanza, incertezza di Aguirre sulla respinta e Pandini è lesta a depositare la sfera in fondo al sacco. Intorno all’80’ le ragazze di Guarino sfiorano due volte il poker con Brustia e poi Marinelli, brava Aguirre a salvare in entrambe le circostanze riscattando l’errore in occasione del 3-0.

Considerazioni post-partita

Inizia con una sconfitta la seconda stagione in Serie A per il Napoli Femminile. Le Tartarughine dopo la traversa iniziale delle nerazzurre hanno subito reagito mettendo, a più riprese, in difficoltà la compagine allenata da Rita Guarino. Ad indirizzare la sfida a favore degli ospiti, sono stati inevitabilmente determinati gli episodi. L’uno-due micidiale ha smorzato nettamente l’entusiasmo iniziale delle Tartarughine e permesso all’Inter di gestire con maggiore tranquillità la seconda frazione di gioco. Infatti nella ripresa la squadra, complice la stanchezza, non è riuscita a trovare il guizzo per mettere in discussione il match. Dopo il 4-3-3 iniziale, Pistolesi ha inserito Blanco e Toniolo passando al 3-5-2 per dare una scossa alla squadra ma non è stato così.

Positiva la chiave di lettura di Guarino che ha inserito Bonetti per dare maggiore qualità alla squadra, infatti ha iniziato l’azione del 3-0. Ci sarà tanto da lavorare per mister Pistolesi, soprattutto considerando che il gruppo è per la maggior parte rivoluzionato rispetto allo scorso anno. L’intesa tra le ragazze, soprattutto fuori dal campo, sembra già essere una buona base di partenza. Inoltre se consideriamo che per alcuni tratti del match hanno messo sotto le avversarie, allora i presupposti per fare bene ci sono. In attesa del rientro del capitano Di Marino e dell’esordio di Awona e Deppy, il ct Pistolesi è già proiettato alla sfida contro la Roma per riscattare il ko interno.

LEGGI ANCHE

Genoa-Napoli, le probabili formazioni e l’analisi del match

Autore

Per restare sempre aggiornato sul Napoli, leggi www.ilsognonelcuore.com oppure collegati a Instagram o Facebook.